Il primo bagnetto del neonato. Il bagnetto fasciatoio

Il primo bagnetto del neonato.

Primo bagnetto del neonato? Ecco tutto ciò che serve!

Il primo bagnetto del neonato: che emozione

Il primo bagnetto del neonato, in famiglia, è un vero e proprio evento. Non è vero? In tutte le case si ripete un po’ la scena. Nonni, zii e fratellini riprendono con gli smartphone le movenze del piccolo attore/piccola attrice. Primi piani, inquadrature sfocate e tante risate di tenerezza, caratterizzano i video del primo bagnetto dei bambini di oggi. Nel frattempo la mamma, soprattutto se è primipara, chiede i consigli della nonna o di altre donne esperte del nucleo famigliare. Già perché il bambino appena nato è minuscolo, delicato ed i genitori non sanno come reagirà alla vista ed al contatto con l’acqua. Piangerà? Regalerà piccole smorfie simili a dei sorrisi? Ogni bambino reagisce in maniera differente, ma quello che è certo è che il bagnetto s’ha da fa!

Il bagnetto del neonato.

Il primo bagnetto del neonato: il bagnetto fasciatoio

Tempo fa, proprio in un post su questo blog, ti abbiamo dato dei consigli utili sul bagnetto del neonato. In particolare ti abbiamo parlato di come preparare l’ambiente, di cosa serve in vasca per controllare la temperatura dell’acqua e di come prendere buone abitudini in merito. Oggi approfondiamo l’argomento e considerando quali tipi di fasciatoio puoi utilizzare, in base alle tue esigenze.

In base allo spazio in casa ed alle abitudini, i genitori scelgono di usare un tipo di bagnetto fasciatoio piuttosto che un altro. Si tratta di un prodotto che coniuga le funzionalità del fasciatoio con quelle della vaschetta per neonato. Una soluzione che tanto piace ai genitori di oggi, sempre in cerca di prodotti pratici e dal design intelligente.

Bagnetto fasciatoio.

Quello sicuramente più ingombrante, ma anche il più usato nelle case italiane è il mobile fasciatoio. Foppapedretti ne produce di ottimi e duraturi con vaschetta anatomica estraibile, tubo e rubinetto per lo scarico. Vero e proprio arredo dotato di cassetti e ruote, questa tipologia di fasciatoio può essere posizionata in camera da letto o cameretta. Sicuramente il più possibile vicino al bagno dove si effettueranno i bagnetti del bambino.

Se lo spazio è poco invece, si può utilizzare un bagnetto fasciatoio pieghevole. Il piano fasciatoio, in questo caso, ha una sua base, ma può essere posizionato anche sui sanitari.

Terza opzione da scegliere laddove si cerchi di occupare ancora meno ingombro in casa, è il bagnetto fasciatoio da vasca. Si tratta di un materassino fasciatoio montabile al lato della vaschetta.

Fasciatoio neonati portatile.

Il bagnetto del neonato: soluzioni salvaspazio

Dopo il bagnetto del neonato ci vuole il cambio del bambino. Il bagnetto fasciatoio di cui ti abbiamo parlato, assolve sicuramente alla sua funzione senza ingombrare. Per quanto riguarda il fasciatoio classico invece, oltre alle soluzioni più conosciute, te ne consigliamo altre due salvaspazio.

Una soluzione estrema, ma sempre valida, è il fasciatoio da muro, da fissare alla parete di casa. Quando è chiuso appare come uno sportello sul muro. Da aperto invece, è il piano da appoggio dove cambiare milioni di pannolini e fare tante pernacchie sul pancino.

Per chi viaggia spesso o è in vacanza, invece, esiste il fasciatoio portatile. Si tratta di un dispositivo di cambio portatile, da utilizzare fuori casa. Una borsa racchiude tutto il necessario per il comfort di mamma e bambino.

Tornando invece al momento vero e proprio del bagnetto del bambino, la vaschetta per il bagnetto del neonato va scelta con cura. Tutte ormai sono anatomiche, confortevoli e dotate di supporti. Tuttavia, se cerchi qualcosa di funzionale ma poco ingombrante, dovrai munirti sicuramente di una vaschetta per il bagnetto salvaspazio. Ti consigliamo quindi di utilizzare una vaschetta bagnetto pieghevole, come quella Stokke oppure addirittura di una vaschetta per il bagnetto gonfiabile. Jané ne produce una davvero bellissima.

Vaschetta per il bagnetto.

Ancora, comodi e poco voluminosi, sono i riduttori per vasca, che accolgono il neonato all’interno della vasca da bagno di casa, per essere lavato senza essere per forza disteso. Ovviamente, un prodotto del genere, quando non serve, si può riporre in un mobile, per lasciare in casa ordine e giovarne in praticità.

Sei pronta al primo bagnetto del tuo neonato?

Zia Cin

Chi sono Cinzia Margarito

Copy webwriter, Blogger e Social Media Manager, ma prima di tutto, on e off line, Zia per vocazione. Scrivo con la radio accesa, parlo troppo, riciclo e creo, talmente tanto, da non riuscire a seguire neanche una ricetta. Abito la Rete, ma vivo ancora dove il prato macchia i jeans.

2 thoughts on “Il primo bagnetto del neonato. Il bagnetto fasciatoio

  1. Bel post ed ottime soluzioni proposte

  2. Grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>