Neofobia da svezzamento – mamma questa pappa non mi piace

PAROLE CHIAVE ” ecco una nuova categoria del blog di Nido Di Grazia; all’interno di essa verranno inseriti dei contenuti per spiegare ai genitori il significato di alcuni termini/parole che potrebbero non conoscere perchè poco comuni.
Iniziamo con NEOFOBIA della quale vi spiegherò il significato con l’aiuto di un esempio di “crescita quotidiana” :).

Quante volte vi è successo che il vostro bimbo serra la bocca, inizia a piangere come un disperato, di fronte a una pappa che non ha mai mangiato e di conseguenza ( aggiungo io ) non ha mai visto ?

Sebbene potrebbe sembrarvi un suo capriccio non è affatto così !

Il suo e’ un comportamento assolutamente normale visto che il vostro bebè ha ancora tutto da scoprire a cominciare dal cibo più buono a quello meno, oppure da quello più rassicurante anche solo a prima vista; ne evince che questo comportamento non è altro che il modo per manifestare la sua prudenza verso una pappa che non lo convince e rifiuta.

Neofobia durante lo svezzamento

Neofobia durante lo svezzamento

Questo naturale atteggiamento lo aiuterà ad imparare a riconoscere il cibo e il compito di mamma e papà non è quello di forzarlo piuttosto di aiutarlo a guadagnare fiducia verso il cibo, per far si che possa imparare a riconoscere quello buono da quello meno.

Un suggerimento… provate a riproporre più volte dei cibi nuovi a distanza di qualche giorno, lo aiuterà ad abbassare le barriere difensive soprattutto se gli darete il buon esempio assaggiando la pappa prima di lui; insomma… cercate di guadagnare la sua fiducia condividendo con lui le nuove pappe.

Non dimenticatevi però che ci saranno altri momenti di neofobia da svezzamento ( capito adesso ? ).
Succederà soprattutto verso il secondo anno di età quando i bambini solitamente si concentrano solo su alcuni alimenti cercando tendenzialmente di evitare la scoperta di nuovi sapori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>