Marsupio Neonato – Un valido alleato per le passeggiate

Utilissimo ed inseparabile compagno delle nostre passeggiate all’aria aperta con il nostro bimbo è il marsupio, adatto fin dalle prime settimane di vita.

La posizione del piccolo nel marsupio infatti non provoca alcun danno alla sua spina dorsale né è in grado di deformarla poiché la muscolatura del lattante, essendo flessibile ed elastica, è in grado di assumere qualsiasi atteggiamento.

Marsupio BabyBjorn

Marsupio BabyBjorn

Il bambino non possiede ancora un completo controllo dei suoi muscoli per cui non riesce a reggere a lungo una posizione che per lui sia particolarmente scomoda, come ad esempio restare seduto diritto, poiché richiede un notevole impegno della muscolatura.

Nel marsupio invece la schiena del neonato viene sostenuta senza essere sottoposta a sforzi, con in più il vantaggio per il piccolo di stare a stretto contatto con la mamma e di essere cullato, come nella vita intrauterina, dal movimento del camminare.

L’appoggiatesta di cui sono dotati tutti i marsupi ha inoltre la funzione di sostenere il capo riparandolo da eventuali colpi.
È consigliabile fin verso il quarto – quinto mese di vita trasportare il bambino con la faccia rivolta verso di noi, in modo che il pancino appoggi sul corpo del genitore e la testina sia all’altezza del petto; in questa maniera è più facile intervenire in caso di rigurgiti o di altri problemi.

Quando poi il bimbo sarà più grandicello e più curioso del mondo che lo circonda, si potrà portarlo a spasso girato verso l’esterno, cioè con il viso rivolto verso la strada.

Per maggiori informazioni e per scoprire le caratteristiche di uno dei migliori marsupi in vendita nel nostro ecommerce vi suggerisco questo post dal titolo: Marsupio Miracle BABYBJÖRN.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>