Seggiolini auto e dispositivi anti abbandono: la nuova legge

 

Seggiolini auto anti abbandono: la nuova legge.

I seggiolini auto con dispositivi anti abbandono per i bimbi in auto diventano obbligatori. La nuova legge in vigore dal primo luglio 2019.

Seggiolini auto e dispositivi anti abbandono: la nuova legge

Ad agosto, la proposta di legge aveva già superato il vaglio della Camera dei Deputati ed ora, anche il Senato ha approvato, in via definitiva, il ddl n° 766 sull’introduzione, in auto, dei seggiolini auto e dispositivi di sicurezza anti abbandonodei bambini più piccoli.

L’articolo 1 del disegno di legge integra l’art.172 del Codice della strada relativoai sistemi di sicurezza, con l’obbligo munirsi ed equipaggiare la propria auto con un congegno anti abbandono qualora si trasporti un bambino di età inferiore o pari ai 4 anni.

Negli articoli seguenti, inoltre, la legge tutela il cittadino, predisponendo che venga informato adeguatamente (ed infatti, a tal scopo, per la campagna informativa prevista nel triennio 2019-2021 saranno stanziati circa 80 mila euro), e che possa accedere ad agevolazioni fiscali per l’ acquisto dei dispositivi in oggetto.

Dispositivi anti abbandono bambini in auto.

 

Quindi cosa deve fare il genitore?

La legge parla chiaro, ma il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti deve ancora emanare (entro 60 giorni) un decreto in cui spieghi e indichi i criteri tecnici e costruttivi dei sistemi anti abbandono.

Questo per consentire alle aziende produttrici di seggiolini auto, sistemi di ritenuta e sicurezza auto bambini, di realizzare e mettere in commercio dei dispositivi validi e a norma di legge. Ma non solo! Per dare il tempo ai genitori di informarsi, comprendere la nuova legge ed attrezzarsi di conseguenza.

L’ obbligo di dotarsi dei seggiolini auto e dispositivi anti abbandono in auto, scatterà dopo 120 giorni dall’emanazione del decreto del Ministero, e se il decreto dovesse tardare,dal 1 luglio 2019.

Da quella data in poi, il genitore che trasporta in auto un bambino di età inferiore o pari a 4 anni, dovrà essere munito di un seggiolino auto provvisto di dispositivo anti abbandono. E i controlli ci saranno e saranno serrati! La sanzione pecuniaria prevista per chi non rispetta la nuova legge sarà corrispondente a un importo pari da 81 a 326 euro con decurtazione di 5 punti sulla patente. Per i recidivi nell’arco di due anni, inoltre, è prevista la sospensione della patente da 15 giorni a 2 mesi.

Dimenticare i bambini in auto: cos’è l’amnesia dissociativa

Se stai leggendo, sicuramente starai pensando “ A me non potrebbe mai capitare!”. Purtroppo invece, di amnesia dissociativa, come di qualunque altra patologia esistente, può soffrirne chiunque. Sarà lo stress della vita odierna che ci porta a correre senza sosta tutto il giorno, per arrivare…chissà dove. Sarà che bisogna ricordare ogni giorno tanti obblighi, impegni e che la routine spesso ci porta ad agire come veri e propri automi, in preda ad una sorta di percorso obbligato reiterato dalla consuetudine.

Sarà tutto questo, ma i dati parlano chiaro e ci dicono che, purtroppo è già capitato a brave persone di dimenticare il proprio figlio in auto, e alcuni bambini hanno perso la vita in queste circostanze. Non si tratta di poco amore o di cause esterne come l’abuso di farmaci, alcol o sostanze.

Gli esperti la definiscono amnesia dissociativa. Un vero e proprio black out, una disconnessione delle funzioni della coscienza dalla memoria, un’amnesia temporanea che porta a dimenticare di aver lasciato il figlio in auto, convinti di averlo portato già al sicuro ( a scuola, a a casa, ecc.).

Nonostante l’amnesia dissociativa possa essere causata da momenti di forte stress o traumi, gli studiosi ci confermano che può capitare a chiunque, anche in condizioni di vita normale.

In 20 anni almeno 600 bambini sono rimasti chiusi in auto e morti per un colpo di calore. Anche in Italia, un genitore che ha perso il figlio di due anni in questo modo, ha aperto una pagina Facebook e ha iniziato a battersi affinché non potesse mai più capitare a nessuno, chiedendo che fosse varata una legge sugli allarmi collegati ai seggiolini. Lui, nella fattispecie, fu assolto da una perizia che lo definì “completamente incapace d’intendere e di volere per il verificarsi di una transitoria amnesia dissociativa”.

Quali dispositivi anti abbandono usare?

I seggiolini auto e dispositivi anti abbandono bambini in auto consistono principalmente in due tipologie.

Vi sono quelli che si applicano sui seggiolini auto già in commercio, e vi sono, invece, i seggiolini auto salva bebé, ossia seggiolini auto che incorporano nella scocca della propria seduta, un dispositivo anti abbandono.

Tra le aziende che avevano già previsto un progetto del genere e quelle che d’ora in poi si adopereranno per partnership e realizzazione di dispositivi del genere, nei prossimi mesi la scelta per il genitore sarà ampia. Il prezzo varia, tra i 50 e i 100 euro per i dispositivi da applicare a seggiolini auto già esistenti, mentre sopra i 150 euro per i seggiolini provvisti di dispositivi anti abbandono.

Gli alert destinati al genitore saranno di diverse tipologie. Ci saranno dispositivi acustici, luminosi e chiamate sullo smartphone tramite app dedicate. Alcuni di questi congegni avvisano il genitore e i parenti più vicini, altri invece richiamano l’attenzione direttamente sull’auto, affinché sia impossibile per il genitore non accorgersi di cosa stia succedendo.

Tra i dispositivi già disponibili sul nostro sito trovate Tippy, cuscino di rilevamento abbinato ad app su smartphone, e Remmy, dispositivo anti abbandono che produce degli avvisi in auto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Seggiolini auto anti abbandono Tippy

Dispositivo anti abbandono per seggiolini auto, Tippy.

Remmy dispositivo anti abbandono bimbi in auto.

Remmy: dispositivo anti abbandono bimbi in auto.

Tutti i nuovi congegni dovranno essere approvati, in base alle proprie caratteristiche, prima di essere messi in commercio. Molto presto, possiamo già annunciarvi, sarà disponibile “Sensor Safe” di Cybex, già presentato nei giorni scorsi a Colonia, in occasione della fiera internazionale della Prima Infanzia “Kind + Jugend 2018”. Si tratta di un dispositivo multifunzionale che combatte l’amnesia dissociativa in tal senso ed é previsto per i seggiolini auto i-Size dotati di cinture a cinque punti.

Dispositivo anti abbandono in auto Cybex Sensor Safe.

Dispositivo anti abbandono in auto Cybex Sensor Safe.

Detto questo, mentre il Codacons, ovviamente, chiede che si evitino le speculazioni in merito, noi vi ricordiamo che negli ultimi 10 anni ben 8 bambini sono deceduti in Italia perché dimenticati in auto. Le misure per salvaguardare la salute dei minori quindi sono assolutamente necessarie e un’ottima idea, ma quanti bambini perdono ancora la vita in Italia perché non alloggiati affatto su un seggiolino auto?

Oltre a prevedere misure anti abbandono, quindi pensiamo a sistemare correttamente i nostri bambini in auto, su seggiolini auto adatti alla loro età e altezza, anche per tratti brevi, mi raccomando!

Zia Cin

Chi sono Cinzia Margarito

Copy webwriter, Blogger e Social Media Manager, ma prima di tutto, on e off line, Zia per vocazione. Scrivo con la radio accesa, parlo troppo, riciclo e creo, talmente tanto, da non riuscire a seguire neanche una ricetta. Abito la Rete, ma vivo ancora dove il prato macchia i jeans.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong> 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.