Sangue dal naso bambini – ecco perchè succede

La perdita di sangue dal naso, o epistassi, è un disturbo molto frequente nei bambini, soprattutto maschietti, e di solito la sua incidenza inizia a calare solo dopo la pubert (cioè intorno ai 14 anni).

Quasi sempre la fuoriuscita è causata dalla rottura dei vasi sanguigni della zona di Kiesselbach (un’area del naso) che nei bambini sono molto fragili: per romperli, infatti, basta che il piccolo riceva un colpo lieve sul nasino o lo sfreghi con forza; si metta spesso le dita nel naso o lo soffi con troppa intensità. Questo fenomeno non deve preoccupare, anche se dovesse presentarsi spesso: in genere con la crescita, e il rafforzamento dei vasi sanguigni, esso tende a ridursi o a scomparire.

Epistassi Bambini

Epistassi Bambini

Quando il piccolo inizia a perdere sangue dal nasino bisogna accompagnarlo in bagno e farlo appoggiare con le mani al lavabo con il volto piegato in avanti; fargli soffiare il nasino per espellere i coaguli di sangue che potrebbero essersi formati; applicare sulla fronte del bimbo una borsa del ghiaccio avvolta in un panno per ridurre l’afflusso di sangue; dopo che la perdita si è attenuata è consigliabile stringere le narici in corrispondenza della loro parte molle con indice e pollice per favorire la cicatrizzazione dei vasi sanguigni.

Vi sono anche una serie di accorgimenti da evitare per non peggiorare la situazione.

Per esempio, non bisogna fare sdraiare il bimbo con la testa all’indietro in quanto tale posizione determina il reflusso del sangue nella gola e favorisce gli attacchi di vomito e l’intensificazione della fuoriuscita di sangue; infilare nel naso del piccolo batuffoli di cotone o della garza perché, quando vengono tolti, in genere provocano di nuovo la rottura dei capillari; stringere tra le dita la parte ossea del naso in quanto ciò non aiuta a bloccare la perdita né a favorire la cicatrizzazione dei vasi sanguigni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>