Lo spazio per il gioco

Bambino che giocaNelle abitazioni, per il bambino è talvolta problematica la realizzazione del gioco; infatti egli ha bisogno di spazio sia per giocare che per collocare i propri oggetti di gioco e di spazio, occorre sempre di piu’ via via che il bambino cresce.
E’ necessario che anche in condizioni di ristrettezza sia data la possibilita’ al bambino di giocare; anche se questo puo’ essere un sacrificio per il resto della famiglia, è tuttavia un diritto del bambino, importante come il diritto che ha l’adulto di riposare o il giovane di studiare.

Quindi se le condizioni dell’abitazione impongono sacrifici è giusto che questi non siano richiesti solo ai piccoli.
E’ chiaro che questo tipo di situazione che impone di savrificare la soddisfazione di bisogni primari quali il gioco, lo studio, il riposo, dovrebbe essere superata in una societa’ che ha l’ambizione di dirsi civile.

A questo proposito non è raro il caso di famiglie che dispongono di abitazione adeguate per spazio e servizi, in cui pero’ non vi è la possibilita’ per il bambino di giocare liberamente e cio’ perche’ nelle intenzioni degli adulti gli ambienti dell’abitazione debbono rispondere soltanto alle loro esigenze.
E’ utile che il bambino abbia il proprio ambiente dove giocare liberamente e dove sistemare i propri giocattoli, ma il non permettergli di utilizzare affatto anche gli altri ambienti della casa e per lui troppo limitante.

In fondo dare piu importanza ad un pavimento tirato a cera che all’attivita’ del bambino sottintende una svalutazione di quest’ultima; è importante aiutare il bambino ad essere ordinato, ma questo va fatto con una certa elasticita’e tolleranza, quindi l’atteggiamento dell’adulto sara’diverso a seconda che consideri di primaria importanza la presentabilita’ della casa oppure la soddisfazione dei bisogni di chi ci vive, compresi i bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>