La frutta ai bambini – seconda parte

Ma vediamo ora nel dettaglio, frutto per frutto in base all’età del nostro bebè. Dai quattro mesi in avanti si consiglia di somministrare frutta con basso rischio di allergie.

La mela è il primo frutto che si dà al piccolo all’inizio dello svezzamento per il suo sapore dolce e delicato e l’alta digeribilità. Inoltre, è molto ricca di pectina, quindi aiuta l’attività intestinale ed ha poche calorie. Per cominciare si può proporre al bimbo, intorno ai 4 mesi, la mela in vasetto, mentre dai sei mesi anche il frutto fresco grattugiato.

La banana contiene amido (uno zucchero) che fornisce energia a lento rilascio, e potassio, utile per i nervi ed i muscoli. Può essere proposta al bebè già dal quarto mese in vasetto e dal quinto mese fresca, schiacciata con la forchetta.

La pera è molto zuccherina e ricca di fibre e quindi stimola l’attività dell’intestino: si può offrire dal quarto mese in vasetto e da sei mesi fresca, grattugiata o schiacciata con la forchetta.
La prugna è ricca di vitamina C e potassio, è dissetante e rinfrescante ed aiuta a combattere la stitichezza. Anche la prugna può essere introdotta nell’alimentazione del piccolo dal quarto mese in vasetto e dal sesto mese fresca.
Dal decimo mese frutta ricca di betacarotene.

La pesca e la pesca noce sono ricche di fibre e potassio, ma con pochi zuccheri e quindi molto digeribili. Possono essere offerte fresche solo dopo i dieci mesi perché possono causare allergie. Sotto forma di omogeneizzato, però, si possono proporre già verso i sei mesi.
L’albicocca è ricca di betacarotene, potassio e fibre. Anche in questo caso per offrirla fresca bisogna aspettare almeno i dieci mesi, in quanto è anch’essa un frutto allergizzante. In vasetto, però, può essere somministrata dal sesto mese.

Dal dodicesimo mese in avanti frutta ricca di vitamina C.
Gli agrumi sono a rischio di allergia e quindi devono essere introdotti tardi nell’alimentazione. Arance e mandarini sono preziosi per il loro contenuto di vitamina C.
Il kiwi è una fonte preziosa di potassio e di vitamina C, ottima per il corretto funzionamento del sistema di difesa naturale e per proteggere le mucose. Tuttavia, essendo a rischio di allergia, non va dato troppo presto al bambino.

Leggi la prima parte di questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>