Mamma da poco? I consigli utili per l’allattamento

Consigli-allattamento

La fase dell’allattamento può spaventare la mamma alle prime armi, ma niente paura! Con i giusti consigli e gli strumenti adeguati per affrontare questa nuova avventura, sarà tutto più facile.

I nostri consigli sull’allattamento

Tra le tante mamme, amiche e clienti di Nido di Grazia, abbiamo dato voce a Michela, mamma da 6 mesi, che ci fornisce un consiglio utile sull’allattamento:
Per quanto mi riguarda, l’ allattamento è un’esperienza unica, ma allo stesso tempo molto delicata. Soprattutto all’inizio, richiede molta pazienza e, se possibile, anche un aiuto o una consulenza da parte di qualcuno. Per una mamma, è uno dei momenti più belli, speciali e importanti che si possa condividere con il proprio figlio e ne sancisce un legame che dura per tutta la vita.
L’allattamento è probabilmente la cosa più naturale e poetica del mondo. La visione di una mamma che nutre il bebè col proprio latte è una delle scene più tenere che possano esistere, nonché la metafora più bella per raccontare tutto l’amore che solo una donna può provare per il proprio bambino. Ma da dove iniziare?

Le poppate

Innanzitutto è bene sapere che, nei primi giorni che seguono il parto, le mammelle producono il colostro. La sua assunsione da parte del piccolo è molto importante. Questa sostanza infatti, è composta da acqua, leucociti, grassi, proteine e carboidrati e serve a rafforzare le difese immunitarie del neonato.

Per quanto riguarda le poppate, care mamme alle prime armi, scoprirete che quel tenero esserino che stringete fra le braccia è davvero famelico. Ma niente paura, è normale! Nella mammella il bimbo trova, allo stesso tempo, nutrimento e conforto. Mentre allatta dal seno, tenete il vostro bimbo in posizione seduta, facendogli appoggiare la testolina sulla vostra spalla, in modo da favorire i ruttini.

Iniziate a farlo nutrire dalla mammella che vi sembra più gonfia e alternatela con l’altra ogni 15 minuti circa. Come staccare il bebè dal seno? Aiutatevi con un vostro dito. Posizionatelo all’angolo della sua piccola bocca e spingete il seno verso il basso, per svincolarvi con dolcezza.

Qualora il bambino non volesse attingere dal vostro seno, rivolgetevi al vostro medico prima di fargli assumere latte artificiale. Ricordate, inoltre, che il riposo è alla base di una poppata felice per mamma e bebè. Evitate quindi qualsiasi stress e fate lunghi sonnellini. Vi saranno di grande aiuto, soprattutto per affrontare le poppate della notte, senza accumuli di stanchezza.

Proteggere il seno

Proteggere il vostro seno in questa fase è fondamentale, per la vostra salute e quella del bambino. In generale, è bene che indossiate vestiti leggeri, comodi e traspiranti. Evitate inoltre di esporre le mammelle al sole e lavatele con acqua e saponi non aggressivi. Dopo ogni poppata, poi, ricordate di asciugare bene i capezzoli e di coprirli.

Quali cibi assumere durante l’allattamento

Per quanto riguarda i cibi da assumere durante il periodo dell’allattamento, è bene prediligere quelli che contengono calcio ed evitare tutti gli alimenti che, se assunti dalla mamma, possono conferire al latte un sapore forte e sgradevole per il neonato. Quindi fate a meno del salato eccessivo, del piccante e delle spezie. Assumete solo in maniera moderata, thè e caffè, rispettivamente deteinati e decaffeinati. La caffeina, infatti, ha un effetto stimolante ed eccitante che potrebbe innervosire il piccolo e nuocere alla sua serenità. In generale, infine, evitate quei cibi che nella vostra famiglia provocano allergie. Potrebbe soffrirne anche il nuovo arrivato.

Prodotti-allattamento

Il kit perfetto per l’allattamento

Ci sono “attrezzi del mestiere” di mamma che troverete indispensabili. Ve ne consigliamo 10 fondamentali per allattare il bimbo al seno.

1. Trovate una posizione comoda per voi e il bambino con l’aiuto di un cuscino per l’allattamento, come quelli di Tartaruga, di varie dimensioni e forme.

2. Per non far saltare nessun pasto al piccolo, in situazioni di distacco da lui per qualche ora, o per svuotare le mammelle dopo una poppata interrotta, potrebbe servirvi un tiralatte, come quello manuale di Avent Philips. Non è uno strumento di tortura medioevale, quindi non spaventatevi!

3. Dopo aver tirato il vostro latte, avrete sicuramente bisogno di un biberon come quelli di Avent, disponibili in diverse dimensioni.

4. Per chi ha perdite e fuoriuscite di latte dalle mammelle è indispensabile una coppetta assorbilatte. Le conchiglie raccoglilatte di Avent Philips sono comode e proteggono i vostri abiti da antiestetiche e fastidiose macchie.

5. Tettarelle e beccucci sono gli elementi fondamentali per nutrire il neonato quando non allatta al seno. Quelli di Avent sono di ottima qualità. Le tettarelle, che riproducono la forma del seno, si mettono sul biberon, sono in silicone e possono essere a flusso lento, medio o veloce. Questo dipende dalle preferenze del piccolo. I beccucci, invece, sono rigidi e si avvitano su tazze e bicchieri, per dare al piccolo acqua o latte quando inizia la fase dello svezzamento.

6. Come scaldare il latte contenuto nel biberon? Con uno scaldabiberon, ovvio! Lo vedete? State già imparando il mestiere più difficile del mondo! Uno rapido, da utilizzare praticamente sia a casa, che in auto, è quello Mebby.

7. Uno sterilizzatore vi servirà per assicurare l’igiene di biberon, tettarelle e giochini che entrano in contatto con la pelle delicata nel neonato. Ne esistono di comodissimi, come lo sterizzatore a vapore Avent Philips per microonde. Più pratico di così!

8. Il bimbo è nervoso? Forse prova dolore alle gengive! Il sollievo lo ritrova grazie ad un massaggiagengive come quello MAM con sezione rinfrescante cooler.

9. Il mitico succhietto è la cosa più vicina alla mammella della mamma che il bebè troverà. Uno adatto per neonati da 0 a 6 mesi è quello Avent Philips.

10. Inoltre, per rendere estremamente facile l’operazione dell’allattamento, potete servirvi di una serie di accessori come dosatori per il latte, contenitori di latte materno, scatoline per il trasporto dei succhietti, salviette detergenti per l’igiene del seno e molto. E la cosa bella, è che trovi tutto in unico store, il nostro!

Ti siamo stati stati utili?

Sperando di sì, buona vita da mamma!
L’affezionato team di Nido di Grazia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>