Trio o passeggino? Come scegliere il trio e quando comprarlo?

 

Mamme che spingono passeggini trio.

Ad un certo punto, nella vita di una donna, arriva quel dubbio amletico. Ad un certo punto della vita di una donna che attende un figlio le incertezze convogliano tutte in 3 quesiti chiave: Quando comprare il trio? Come scegliere il trio? E ancora, meglio comprare il passeggino trio o gli elementi separati?
Come vi diciamo sempre non c’è un’unica risposta, né tanto meno un’unica soluzione a queste temibili indecisioni. Questo perché ogni mamma, ogni famiglia, ha esigenze diverse ed il passeggino o passeggino trio devono rispondere a tali necessità. Ciò significa che ognuno deve decidere quali sono le proprie priorità, riconoscere le abitudini quotidiane irrinunciabili e decidere in maniera intelligente. Tuttavia, in questo post ti promettiamo delle informazioni importanti e degli spunti sui quali riflettere per procedere alla scelta. Anche perché, scegliere un trio “sbagliato”, ossia non adatto ai propri bisogni, significa gettare al vento soldi e trovare non poche difficolt negli spostamenti quotidiani con il piccolo. Perciò scegli con criterio il tuo trio, ascoltando anche questi consigli che seguono.

Che cos’è passeggino un trio

Se ti stai ponendo la domanda “quando comprare il trio?” significa che, molto probabilmente, sei alla tua prima esperienza come mamma e quindi è necessario partire dalle basi e fare chiarezza.
Un trio è un passeggino Tre in Uno, un sistema modulare che, appunto, si adatta alle tue esigenze e comprende tre prodotti in un’unica soluzione. Il trio infatti si utilizza come carrozzina, come ovetto/seggiolino auto per il neonato e come passeggino durante la crescita del bimbo.
Il passeggino trio si utilizza dalla nascita del bambino fino a circa 1 anno e mezzo o due anni del piccolo, a seconda dei modelli. Superata questa età, sar consigliabile comprare un passeggino ed un seggiolino auto adatti a bambini più grandi.

Per capire come scegliere un Trio, dobbiamo spiegarti che si compone in genere di:

  • Un passeggino – da utilizzare sin dalla nascita o, più comunemente, dai 6 mesi in poi del bambino. Questo dipende dal modello che si acquista.
  • Una navicella (la chiamano anche navetta) – che si aggancia al telaio del passeggino, al posto della seduta, e lo trasforma in carrozzina. La navetta è utilizzata da molte mamme anche come culla.
  • Un seggiolino auto gruppo 0 o 0+ (Lo chiamano anche ovetto oppure portabebé) – che permette al bambino neonato di viaggiare in auto in posizione distesa, vista la tenera età. L’ovetto si aggancia al telaio del passeggino, trasformandolo in un Travel System. A cosa serve? A spostare il neonato sul passeggino quando il bimbo si addormenta in auto, senza svegliarlo, prenderlo in braccio e posizionarlo su un altro mezzo. Precisazione: Alcuni pediatri dicono sia ancora meglio utilizzare l’ovetto in auto solo quando il bimbo ha circa 4-5 mesi o per le passeggiate. Prima di quella et consigliano, invece, il trasporto del neonato all’interno della navicella. Nonostante questa considerazione degli esperti che riportiamo, ti ricordiamo che gli ovetti di ultima generazione sono sempre più confortevoli ed ospitano il bimbo in posizione simile a quella che assumeva quando ancora era nella pancia della mamma, quindi sicuramente la più comoda per lui. Inoltre, durante i crash test degli Enti specializzati, è stato accertato che il trasporto del neonato in navicella è più pericoloso perché essa non presenta adeguati punti di ancoraggio per le cinture di sicurezza.

I tre elementi diventano intercambiabili a seconda delle necessità. Appunto: passeggio, nanna, viaggi e spostamenti.

Differenze con il Duo

A differenza del Passeggino Trio, il Duo è un sistema modulare composto da 2 elementi. Il Duo può essere formato da passeggino e carrozzina oppure da passeggino e ovetto. Il Duo è un’ottima soluzione per chi vuole acquistare uno dei 3 elementi separatamente o ne possiede gi uno. Inoltre, per esperienza, ti diciamo anche che, molti passeggini che riscuotono un discreto successo tra i genitori, vengono poi migliorati nelle versioni successive e venduti anche come Duo. Tra i Duo quindi troverai tanti modelli “famosi” e quotati dalle mamme e dai papà.

Quando comprare il trio e perché?

Ed ora veniamo alla questione “quando comprare il trio”. Ognuno può comprarlo quando vuole. Ci sono ovviamente da tenere in conto le variabili scaramanzia e nascita prematura. Ossia, se da una parte è bene aspettare che la gravidanza non sia a rischio, lasciando trascorrere i primi mesi, d’altro canto dai 7 mesi in poi, si possono, in rari casi, verificare nascite premature. Avere gi il trio, in quest’ultimo caso, sarebbe comodo. Il nostro consiglio è quello di iniziare a studiare il mercato e scegliere un trio verso i 5 mesi di gravidanza, per concludere entro i 7 mesi di gestazione. A chi è in ritardo rispetto a questa tempistica, diciamo: niente paura. Meglio che tu scelga in tranquillità, tenendo in considerazione le tue reali necessit e abitudini, piuttosto che fare una scelta affrettata.

Perché scegliere il Trio

Il Passeggino trio è sicuramente ideale per:

  • Chi ha o sta per avere un bambino, perché è adatto solo ai neonati;
  • Chi vuole risparmiare. Infatti il Trio costa più di un passeggino singolo, ma, allo stesso tempo, costa meno dei tre pezzi comprati singolarmente (passeggino, carrozzina, ovetto).
  • Chi vuole risparmiare spazio in casa. Un passeggino, una carrozzina ed un ovetto occupano più spazio di un solo telaio e 3 elementi da agganciarci sù.
  • Chi ha un figlio di alcuni mesi (circa 6), che ormai è troppo grande per alloggiare solo in una carrozzina ed è troppo piccolo per sedere comodamente su un passeggino. Il trio infatti include l’ovetto, che si fissa sul telaio. Il bambino può usare quest’ultima soluzione come passeggino intermedio prima di utilizzare quello dei bambini più grandi (sempre incluso nel trio) e usare la navicella per i sonnellini.
  • Chi cerca versatilit nella vita di tutti i giorni.

Il trio invece è sconsigliato per chi:

  • Vuole scegliere i 3 elementisingoli (carrozzina, ovetto e passeggino separatamente) per una questione di preferenze. Pensiamo a chi ha in mente un particolare seggiolino auto gruppo 0+, magari eccellente nei sistemi di sicurezza, e non è incluso in uno dei trio acquistabili in commercio. Pensiamo a chi ama le carrozzine vintage o comunque singole e ne vuole acquistare o ne ha acquistata una. In questo caso non avrebbe bisogno della navicella (gi inclusa nel trio). Pensiamo a chi magari desidera prendere un passeggino in particolare, tra quelli utilizzabili sin dalla nascita, e quindi preferisce comprare a parte carrozzina e seggiolino auto.
  • Non trova in commercio un Trio che comprenda gli elementi con delle caratteristiche che sta ricercando e quindi preferisce l’acquisto dei singoli elementi. Quando si prende un trio, infatti, il “pacchetto” è gi stato confezionato dalla casa madre e non si possono fare cambi. Anche se ultimamente, la personalizzazione è in voga ed alcune aziende prevedono che, durante la scelta del trio, il genitore componga il proprio sistema modulare scegliendo tra più opzioni di ogni singolo elemento (vi è scelta tra ad esempio, 3 sedute, 3 seggiolini auto e 3 navicelle).
  • Possiede gi una carrozzina di un amico oppure del primo figlio e comprerebbe il trio invano. A questo punto è meglio comprare passeggino e ovetto singolarmente.

Modelli e colori di passeggino trio.

Come scegliere il trio

Come abbiamo gi spiegato, i passeggini trio, per le loro caratteristiche strutturali, sono specifici per bambini neonati e bambini piccoli. Questo significa che intorno all’anno e mezzo o due anni di vita di tuo figlio, sarai costretto a dismettere il trio e acquistare un nuovo passeggino.

I trio, essendo i più completi, sono, tra i passeggini, quelli che costano di più (anche se come abbiamo detto prima, il risparmio poi è maggiore rispetto all’acquisto delle singole parti). Come scegliere il trio dunque? Considerando il costo e la delicata fase di utilizzo, durante la ricerca è bene verificare la presenza di alcune caratteristiche (almeno alcune di esse). Prendi nota o stampa questo post e, in fase di acquisto, spunta le seguenti voci.

Telaio

Scegli un trio che abbia il passeggino dal telaio leggero, perché dopo solo 6 mesi, sar l’elemento del trio che utilizzerai per più tempo. In commercio ce ne sono di acciaio (più resistente) ed in alluminio (il materiale più leggero). Il peso del solo passeggino è riportato in tutte le schede tecniche. quindi consultale prima dell’acquisto. Ti diciamo questo perché il passeggino incluso in un trio non sar mai esile come un passeggino leggero standard. Farai un po’ di fatica. Ecco perché è utile acquistare il trio con il passeggino più leggero possibile.

Maniglione

Il trio può avere passeggino con maniglione unico o doppi manici. il maniglione unico permette di spingere il passeggino anche con una sola mano e di guidarlo con più praticità. Con i due manici, invece, hai la possibilit di appendere la borsa, se non è troppo pesante (particolare non trascurabile), anche se si può sempre riporre nel cestello portaoggetti.

Chiusura

Attenzione alla chiusura dell’elemento passeggino. Se si chiude a ombrello, consulta il manuale o la scheda online del passeggino e stai attento alla misura “altezza del passeggino”. Quella rimarr più o meno invariata una volta chiuso e devi essere sicuro che entri nel bagagliaio della tua auto. Le chiusure a libro degli ultimi modelli in commercio invece, sono consigliate poiché si risparmia spazio in volume. Tuttavia la chiusura a ombrello è più comoda nei sali e scendi dei mezzi di trasporto pubblici ad esempio. Quella a libro più compatta in senso assoluto e, in alcuni modelli, anche molto pratica, da eseguire con una sola mano (es. I Passeggini Baby Jogger hanno l’innovativa chiusura a libro Quick Fold). La scelta dipende da te. In ogni caso, verifica le dimensioni del passeggino da chiuso prima dell’acquisto e comparale con quelle del tuo bagagliaio. Se, una volta chiuso, il trio entra nella tua auto, e magari ci rimane anche dello spazio utile, è quello giusto per te!

Seduta

Se l’esigenza è quella di utilizzare il passeggino fino a circa 2 anni del bambino, il passeggino deve avere una seduta adatta fino ai 15 kg di peso. In caso contrario, dopo i 10 mesi circa, la seduta potrebbe iniziare a non reggere più, diventare pesante da spingere oppure non ospitare in maniera confortevole tuo figlio.

È bene poi che il passeggino sia reversibile fronte mamma- fronte strada, per consentire di girare la seduta di fronte a te o verso il mondo, e che abbia una seduta ampia per accogliere il bambino anche quando sar più grandicello. Quando nelle schede prodotto trovi la dicitura “materassino riduttore”, significa in genere che la seduta è abbastanza ampia e adatta a bambini dai 6 mesi in poi. Con il materassino riduttore, applicabile appunto sulla seduta per ridurre lo spazio all’interno della stessa, puoi usare il passeggino anche per il bambino di meno di 6 mesi. Ti consigliamo ad ogni modo di verificare le dimensioni della seduta, con particolare attenzione alle misure che riguardano la Larghezza del passeggino. Confronta questa misura con la larghezza delle porte l’ascensore (sia a pian terreno che al piano dove risiedi) e con le porte della tua abitazione, per assicurarti un passaggio agevole. Considerando le misure del telaio e quelle della seduta, infine, prima dell’acquisto, verifica che il passeggino entri nel bagagliaio della tua auto.

Lo schienale infine, è importante che sia reclinabile. Sar utile per i sonnellini del bimbo durante il passeggio.

Ruote

Il punto è questo. Le 4 ruote rendono il passeggino più stabile, le 3 ruote lo rendono più maneggevole su terreni di campagna, montagna e strade non asfaltate. Se dunque sei un tipo da città, ti piace lo shopping e prevedi di portare tuo figlio a spasso per vie urbane e magari appoggiare sul passeggino diversi pesi come buste e borse shopping, allora scegli la stabilit di un 4 ruote. Se invece fai lunghe passeggiate, scampagnate o abiti in territori caratterizzati da percorsi poco agibili, scegli il trio che presenta un passeggino a 3 ruote.

Se scegli poi un trio un po’ ingombrante, verifica che almeno le ruote siano estraibili. Nella vita di tutti i giorni non avrai tempo di tirarle via ogni volta. In questo modo, però, potrai separarle dall’elemento telaio quando l’esigenza sar quella di fare un viaggio e avrai bisogno di riporre il passeggino trio nel bagagliaio e risparmiare spazio.

Navetta

Bada che la navetta del tuo Trio sia leggera, ampia e che i tessuti interni siano traspiranti e di buona qualità. Se la tua intenzione è quella di utilizzare la navetta come culla anche dentro casa, oltre a tener presente le caratteristiche appena elencate, ti consigliamo di acquistare separatamente un buon materassino antiacaro.

Ovetto

Ti sconsigliamo di agganciare ilseggiolino in auto attraverso cinture di sicurezza perché, nella maggior parte dei casi, il fissaggio si fa di fretta e scorrettamente, penalizzando la sicurezza di tuo figlio. Meglio badare che l’ovetto abbia una base con sistema isofix integrato, ossia una base che, provvista di ganci, rende possibile, pratico e sicuro l’aggancio in auto senza cinture. Altrimenti la puoi acquistare a parte.

Il vantaggio di una base Isofix è quello che, in alcuni casi, quella che si utilizza per l’ovetto (seggiolino auto gruppo 0+), si può utilizzare anche per seggiolini auto Gruppo 1 (9-18 kg). In questo modo c’è un risparmio sull’acquisto del seggiolino auto successivo. Lo svantaggio esiste invece laddove utilizzi non solo una, ma più auto di famiglia, oppure se il trasporto del tuo bambino avviene anche in vetture di parenti e amici. A questo punto, diventa faticoso spostare la base da un’auto all’altra. Tuttavia prima di acquistare un seggiolino auto con sistema Isofix, accertati che la tua auto sia predisposta in tal senso, altrimenti sar una spesa inutile. Il top quindi sarebbe avere auto predisposta a isofix e ovetto con sistema isofix integrato.

Qualora poi volessi accessoriare la tua vettura di agganci isofix in un secondo momento, ciò è possibile, grazie alla combinazione con un aggancio supplementare “Top Tether”, un po’ difficile però da installare e quindi più soggetto ad errori durante il fissaggio.

Tessuti

Ti consigliamo di tenere in considerazione la possibilit che i tessuti siano interamente sfoderabili e lavabili. Non hai idea di quale tonalit colore assumer il tuo passeggino, solo dopo pochi mesi, per colpa di usura, polvere e smog. Qualunque sia il colore di partenza, la tendenza è al black!

Una volta che avrai accertato queste caratteristiche potrai fare le tue stime ed i tuoi paragoni tra vari modelli riguardo a prezzo ed accessori inclusi, per acquistare il passeggino trio più adatto a te e più conveniente sul mercato.

Alternativa ad un passeggino Trio

Su come scegliere un trio ci siamo, ma l’alternativa ad un passeggino trio? E’ l’acquisto di 3 elementi singoli. Nello specifico, probabilmente, dovrai acquistare:

  • Una carrozzina per trasportare il bambino durante i primi mesi di vita.
  • Una culla perché, non avendo la navetta inclusa nel trio, il bimbo ha bisogno di un giaciglio per la notte, in casa.
  • Un ovetto da utilizzare per i viaggi in auto del neonato (anche se i pediatri consigliano di utilizzare, a tal proposito, una navetta nei primi 4-5 mesi di vita)
  • Un passeggino da utilizzare dai 6 mesi del bambino in poi. In commercio ci sono anche tanti passeggini utilizzabili sin dalla nascita.

Ed ora che sai cosa cercare e come scegliere il trio guarda i Passeggini Trio e Duo a disposizione sul nostro store online e fai pure le tue valutazioni. Buona ricerca!

Ps: Con questo post ti siamo stati utili?

Zia Cin

Chi sono Cinzia Margarito

Copy webwriter, Blogger e Social Media Manager, ma prima di tutto, on e off line, Zia per vocazione.
Scrivo con la radio accesa, parlo troppo, riciclo e creo, talmente tanto, da non riuscire a seguire neanche una ricetta. Abito la Rete, ma vivo ancora dove il prato macchia i jeans.

2 thoughts on “Trio o passeggino? Come scegliere il trio e quando comprarlo?

  1. Roberta

    Sono una donna molto puntigliosa negli acquisti e il passeggino che ha soddisfatto le mie esigenze è stato il Trio Anex. Consiglio in ogni caso la soluzione Trio per la loro versatilità.

    Salve a tutti.

  2. Grazie per la tua opinione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>